Tesi di laurea

Di seguito alcune note tecniche relative agli esami di laurea.

 

Laurea triennale

Requisiti

Per accedere all’Esame di Laurea Triennale, lo studente deve:

  • aver frequentato il primo ciclo triennale di studi ed aver superato le verifiche di profitto prescritte;
  • aver attestato la conoscenza di una lingua straniera;
  • essere in regola con il pagamento delle tasse scolastiche.

La votazione finale è in 110mi, computata nel modo seguente: la media dei singoli esami sostenuti («media pesata» tenuto conto dei crediti di ogni singolo corso) inciderà per una percentuale del 70%; il voto dell’esame finale, comprensivo della tesi scritta, inciderà nella misura del 30%.

 

Richiesta di assegnazione di Tesi di Laurea Triennale

Tracciato il percorso di lavoro insieme al docente relatore, lo studente deve depositare in Segreteria la “Richiesta di Assegnazione di Tesi di Laurea Triennale”.

Dopo averne scaricato il modulo, deve compilarlo e completarlo con  i seguenti dati:
– descrizione dell’obiettivo, della struttura e della metodologia;
– bibliografia di base (provvisoria) adeguata al tipo di ricerca concordata con il relatore.

La richiesta deve essere firmata su tutti i fogli (compresi gli allegati) sia dallo studente che dal relatore e deve pervenire alla Segreteria entro i seguenti termini:

– 30 aprile per sostenere la tesi nel corso della sessione di settembre
– 31 ottobre per sostenere la tesi nel corso della sessione di febbraio

La Segreteria, dopo aver raccolto le considerazioni del direttore (profilo metodologico) e del correlatore o di altro docente competente per area (profilo di merito), ne dà comunicazione allo studente e al relatore, normalmente via e-mail. Lo studente deve quindi coordinarsi col relatore per mettere in atto eventuali suggerimenti e indicazioni ricevute.

 

Stesura della Tesi – Norme Redazionali

La tesi dovrà essere redatta seguendo puntualmente le Norme Redazionali riportate nel documento allegato (redatto dalla Facoltà Teologica dell’Italia Settentrionale). Qui puoi scaricare il “foglio di stile” da utilizzare per la redazione della tesi qualora venga utilizzato MS Word.

In particolare si ricorda che, qualora l’elaborato di tesi non risulti sostanzialmente conforme alle Norme  Redazionali, ciò potrà influire sulla valutazione finale da parte della Commissione.
L’elaborato dovrà avere una consistenza compresa fra le 45.000 e le 60.000 battute (spazi inclusi), escluse fotografie, tabelle, ecc. e dovrà dimostrare:

– padronanza dell’argomento scelto;
– capacità di una sua coerente impostazione;
– sufficiente conoscenza della principale letteratura in proposito e delle fonti;
– corretta espressione in lingua italiana;
– possesso delle principali convenzioni scientifiche (es.: citazioni, note, ecc.);
– un apporto di novità costituito dall’applicazione didattica dell’argomento stesso.

L’anno accademico da indicare sulla copertina e sul frontespizio (il modello è scaricabile qui)  della tesi sarà quello appena terminato (corrispondente all’ultimo anno di iscrizione), sia per la sessione di settembre che per quella di febbraio.

Esempi:
– sessione di settembre 2015 A.A. da indicare: 2014-2015
– sessione di febbraio 2016 A.A. da indicare: 2014-2015
– sessione di settembre 2016 A.A. da indicare: 2015-2016
– sessione di febbraio 2017 A.A. da indicare: 2015-2016

 

Deposito della Tesi ed assolvimenti finali

Lo studente dovrà produrre tre esemplari identici dell’elaborato di tesi: uno per il relatore, uno per il correlatore e uno per la Commissione esaminatrice, firmarli e farli firmare dal relatore prima del deposito in Segreteria.

Al momento del deposito della tesi, lo studente dovrà:

a) verificare con la Segreteria l’avvenuto completamento del suo Piano di Studi;
b) consegnare il libretto degli esami;
c) versare i diritti amministrativi previsti per accedere alle prove finali;
d) completare, se la Segreteria lo richiede, la consegna di documenti eventualmente mancanti;
e) versare la quota per l’esame di tesi di 250 euro.

Gli assolvimenti suddetti sono condizione imprescindibile per l’ammissione dello studente alla sessione di Laurea.
I termini per il deposito della tesi sono i seguenti:

– sessione di settembre: entro il 30 giugno
– sessione di febbraio: entro il 15 dicembre

 

Tesario

Depositata la tesi ed espletati gli assolvimenti finali di cui al precedente punto, lo studente dovrà comunicare per iscritto alla Segreteria (normalmente via e-mail) con l’apposito modulo i temi scelti dal Tesario, uno per ognuna delle cinque aree, entro il termine che gli verrà indicato dalla Segreteria stessa.
Come da Regolamento, durante la prova finale, sarà poi interrogato su almeno due dei cinque temi comunicati.

 

Certificato di Laurea

Il diploma di Laurea in Scienze Religiose (Laurea triennale) viene rilasciato dalla F.T.I.S. (Facoltà Teologica dell’Italia Settentrionale) su richiesta della Segreteria dell’ISSR che, subito dopo la seduta di Laurea, invia in Facoltà tutti i dati utili e necessari allo scopo.
La Facoltà, normalmente, procede all’invio dei diplomi una volta l’anno; nel frattempo, lo studente può richiedere alla Segreteria dell’ISSR un certificato che attesti l’avvenuto conseguimento del titolo, valido a tutti gli effetti.

 

 

Laurea magistrale

 

Requisiti

Per accedere all’Esame di Laurea Magistrale, lo studente deve:

  • aver frequentato il secondo ciclo biennale di studi ed aver superato le verifiche di profitto prescritte;
  • aver attestato la conoscenza di una seconda lingua straniera;
  • essere in regola con il pagamento delle tasse scolastiche.

La votazione finale è in 110mi, computata nel modo seguente: la media dei singoli esami sostenuti («media pesata» tenuto conto dei crediti di ogni singolo corso) inciderà per una percentuale del 70%; il voto dell’esame finale, comprensivo della tesi scritta, inciderà nella misura del 30%.

 

Richiesta di assegnazione di Tesi di Laurea Magistrale

Lo studente deve depositare in Segreteria la “Richiesta di Assegnazione di Tesi di Laurea Magistrale”.

Dopo averne scaricato il modulo, deve compilarlo e completarlo con  i seguenti dati:
– descrizione dell’obiettivo, della struttura e della metodologia;
– bibliografia di base (provvisoria) adeguata al tipo di ricerca concordata con il relatore.

La richiesta deve essere firmata su tutti i fogli (compresi gli allegati) sia dallo studente che dal relatore e deve pervenire alla Segreteria entro i seguenti termini:

– 30 aprile per sostenere la tesi nel corso della sessione di settembre
– 31 ottobre per sostenere la tesi nel corso della sessione di febbraio

La Segreteria, dopo aver raccolto le considerazioni del direttore (profilo metodologico) e del correlatore o di altro docente competente per area (profilo di merito), ne dà comunicazione allo studente e al relatore, normalmente via e-mail. Lo studente deve quindi coordinarsi col relatore per mettere in atto eventuali suggerimenti e indicazioni ricevute.

 

Stesura della Tesi – Norme Redazionali

La tesi dovrà essere redatta seguendo puntualmente le Norme Redazionali riportate nel documento allegato (redatto dalla Facoltà Teologica dell’Italia Settentrionale). Qui puoi scaricare il “foglio di stile” da utilizzare per la redazione della tesi qualora venga utilizzato MS Word.

In particolare si ricorda che, qualora l’elaborato di tesi non risulti sostanzialmente conforme alle Norme  Redazionali, ciò potrà influire sulla valutazione finale da parte della Commissione.
L’elaborato dovrà avere una consistenza compresa fra le 100.000 e le 140.000 battute (spazi inclusi), escluse fotografie, tabelle, ecc.

L’anno accademico da indicare sulla copertina e sul frontespizio della tesi (il modello è scaricabile qui) sarà quello appena terminato (corrispondente all’ultimo anno di iscrizione), sia per la sessione di settembre che per quella di febbraio.

Esempi:
– sessione di settembre 2015 A.A. da indicare: 2014-2015
– sessione di febbraio 2016 A.A. da indicare: 2014-2015
– sessione di settembre 2016 A.A. da indicare: 2015-2016
– sessione di febbraio 2017 A.A. da indicare: 2015-2016

 

Deposito della Tesi ed assolvimenti finali

Lo studente dovrà produrre tre esemplari identici dell’elaborato di tesi: uno per il relatore, uno per il correlatore e uno per la Commissione esaminatrice, firmarli e farli firmare dal relatore prima del deposito in Segreteria.

Al momento del deposito della tesi, lo studente dovrà:

a) verificare con la Segreteria l’avvenuto completamento del suo Piano di Studi;
b) consegnare il libretto degli esami;
c) versare i diritti amministrativi previsti per accedere alle prove finali;
d) completare, se la Segreteria lo richiede, la consegna di documenti eventualmente mancanti;
e) versare la quota per l’esame di tesi di 250 euro.

Gli assolvimenti suddetti sono condizione imprescindibile per l’ammissione dello studente alla sessione di Laurea.
I termini per il deposito della tesi sono i seguenti:

– sessione di settembre: entro il 30 giugno
– sessione di febbraio: entro il 15 dicembre.

 

Certificato di Laurea

Il diploma di Laurea Magistrale in Scienze Religiose viene rilasciato dalla F.T.I.S. (Facoltà Teologica dell’Italia Settentrionale) su richiesta della Segreteria dell’ISSR che, subito dopo la seduta di Laurea, invia in Facoltà tutti i dati utili e necessari allo scopo.
La Facoltà, normalmente, procede all’invio dei diplomi una volta l’anno; nel frattempo, lo studente può richiedere alla Segreteria dell’ISSR un certificato che attesti l’avvenuto conseguimento del titolo, valido a tutti gli effetti.