Il saluto del nuovo Direttore

Carissime/i Docenti Colleghi, Studenti, Personale Amministrativo e Volontari,

accolgo volentieri, insieme a Voi, i saluti e i ringraziamenti che don Cesare ci porge in maniera sentita dopo appena due anni di mandato di Direttore all’ISSR di Crema-Cremona-Lodi-Vigevano-Pavia. A mia volta, facendomi portavoce di tutti, lo ringrazio vivamente per quanto ha operato con passione generosa a favore della nostra scuola, grazie indubitabilmente alle brillanti risorse personali.

La Direzione dell’ISSR è un impegno che ricevo con trepidazione: desidero pormi con semplicità nel fruttuoso solco tracciato in questi anni, dedicando le mie migliori energie a tutti gli stimati colleghi docenti, a tutti gli amati studenti e a tutto il caro personale amministrativo e volontario che ci onora con competente dedizione, giorno per giorno.

Riuscirei goffo a tentare impropriamente un discorso della corona, con tanto di promesse e progetti: mi limito ad avanzare il mio impegno convinto a consolidare il costruttivo e delicato rapporto fra il Polo di Pavia e la Sede di Crema, a potenziare il riconosciuto valore dei nostri competenti docenti, a favorire l’apprezzato apprendimento accademico da parte di un maggior numero di studentesse e studenti, tutte persone umanamente ricche e pastoralmente sensibili nella cooperazione con le comunità ecclesiali e civili, presenti sul nostro territorio esteso e variegato.

Più che chiedere di collaborare intensamente con la mia persona nel nuovo ruolo, sono io a domandare di collaborare al meglio con Voi, nel conseguimento delle Vostre esigenze personali e collettive, e non solamente sul versante didattico. Auguri di buon lavoro a tutti… ed anche a me!

Caravaggio, 13 dicembre 2020

Don Antonio Facchinetti