Pavia: partito il nono ciclo della Scuola di Cittadinanza e Partecipazione

Appuntamento al Collegio Santa Caterina, il tema di quest’anno è “Ambiente, lavoro, povertà: #tuttoèconnesso”

Economia circolare, dignità di chi lavora, la professionalità delle donne, il cibo e lo spreco, la cultura dello scarto e ovviamente l’ambiente: riparte la Scuola di Cittadinanza e Partecipazione della Diocesi di Pavia, organizzata come sempre dal Servizio per i problemi sociali e il lavoro (coordinato da don Franco Tassone) in collaborazione con il Laboratorio di Nazareth, con il CSV Lombardia Sud e con l’accreditamento di “The Economy of Francesco”; il ciclo è giunto alla nona edizione e conterà sei diversi approfondimenti da ottobre ad aprile.

Il primo appuntamento, quello inaugurale, si è svolto venerdì 8 ottobre ed aveva per titolo “Ambiente, lavoro, futuro per tutti: verso la 49a Settimana Sociale”; il convegno è stato moderato da due giovani, Roberta Rocca e Giovanni Cerliani (delegati diocesani alla 49a Settimana Sociale) e ha visto la partecipazione, in qualità di relatori, del Vescovo Mons. Corrado Sanguineti, di Pier Davide Guenzi, Presidente Associazione Teologica Italiana per lo Studio della Morale, di Mauro Magatti, Segretario del Comitato scientifico e organizzatore delle Settimane Sociali. Vi sono stati anche tre brevi interventi-testimonianze: Sabrina Spagni della Fondazione Romagnosi e dell’Osservatorio Pavese sull’Inclusione Sociale, Marianna Bertotti del movimento “Fridays For Future Pavia” ed Elisa Moretti de “Il Mondo Gira ODV”.

Ecco il calendario degli appuntamenti di #tuttoèconesso: dopo il convegno dell’8 ottobre, gli appuntamenti proseguono con:

  • sabato 13 novembre alle ore 9, “Povertà, reddito e lavoro: cambia la povertà, cambia la solidarietà”;
  • venerdì 17dicembre alle ore 18.30 con la tradizionale serata in preparazione del Natale assieme ai movimenti e alle associazioni laicali e ai politici locali;
  • sabato 5 febbraio 2022 alle ore 9 è fissato il convegno “Il cibo tra bisogno e scarsità: lo spreco è l’espressione più cruda della cultura dello scarto”;
  • sabato 12 marzo sempre alle ore 9 ci sarà “L’economia circolare: una produzione per ridurre, riusare, riciclare, innovare”;
  • sabato 30 aprile 2022 alle ore 16 è fissata la decima edizione della Festa del lavoro con il convegno “Donne e lavoro: solo chi guarda col cuore sa vedere la dignità del lavoratore”.